UEFA Euro 2020 dall'11 giugno all'11 luglio 2021: conosciamo la squadra della Russia - Russia News / Новости России

Calcio

Pubblicato il Febbraio 5th, 2021 | Da Redazione Russia News

0

UEFA Euro 2020 dall’11 giugno all’11 luglio 2021: conosciamo la squadra della Russia

Roma – Il Campionato europeo di calcio 2020 o UEFA Euro 2020 sarà la 16ª edizione del massimo torneo di calcio per squadre nazionali maggiori maschili continentale organizzato dalla UEFA. In occasione del 60º anniversario dalla nascita del torneo, la fase finale non avrà luogo in una singola nazione o due, ma in 12 distinte città europee. La partita inaugurale si terrà allo Stadio Olimpico di Roma, invece le semifinali e la finale si disputeranno al Wembley Stadium di Londra. Sarà il primo europeo a sedi miste e nessuna sarà qualificata come squadra ospitante. Inoltre cambia in parte il sistema di qualificazione, che combina i classici gironi (20 posti) e la UEFA Nations League (4 posti). 

Originariamente previsto dal 12 giugno al 12 luglio 2020, il 17 marzo 2020 è stato ufficialmente rinviato di 12 mesi dalla UEFA, in modo da poter completare le coppe europee e i campionati nazionali della stagione 2019-2020, sospesi per la pandemia di COVID-19 in Europa. UEFA Euro 2020 si terrà pertanto dall’11 giugno all’11 luglio 2021.

L’Unione Sovietica del leggendario portiere Lev Yashin ha vinto il primo Campionato Europeo nel 1960 ma non è stata in grado di conquistare altri titoli. L’URSS è arrivata seconda altre tre volte, mentre la Russia allenata da Guus Hiddink ha raggiunto la semifinale del 2008 battendo l’Olanda per 3-1 ai quarti.

Giocatori chiave

Artem Dzyuba (47 presenze, 26 gol)
L’attaccante è diventato titolare della Russia solo a 27 anni. Poco dopo la Coppa del Mondo FIFA 2018, in cui ha segnato tre gol e raggiunto i quarti, ha ereditato la fascia da capitano dal portiere Igor Akinfeev, ritiratosi dalla nazionale. A 32 anni, il giocatore dello Zenit guida l’attacco della Russia contribuendo con un buon numero di gol, assist e sponde.

Mário Fernandes (25 presenze, 3 gol)
Il difensore nato in Brasile, che è alla nona stagione al CSKA Moskva e ha ottenuto la cittadinanza russa nel 2017, ha avuto subito un grande impatto sulla fascia destra. Oggi è insostituibile perché è tanto solido in difesa quanto pericoloso in attacco. Grazie a un suo gol di testa contro la Croazia ai supplementari, la Russia è approdata ai rigori ai quarti dei mondiali 2018.

Gol memorabili a EURO

  • Con la finale del 1960 sull’1-1 ai supplementari, il sovietico Viktor Ponedelnik svetta più in alto di tutti nell’area jugoslava e segna il gol che decide la prima finale di EURO.
  • Dmitri Torbinski è ricordato affettuosamente dai tifosi russi per il gol ai supplementari contro l’Olanda ai quarti di finale di UEFA EURO 2008.
  • La Russia esordisce a UEFA EURO 2012 con un netto 4-1 sulla Repubblica Ceca. Particolarmente spettacolare è l’ultimo gol di Roman Pavlyuchenko, che entra in area dalla sinistra, dribbla più volte un avversario e manda il pallone all’incrocio.

Momenti memorabili

  • Nonostante l’esito finale per l’URSS, la finale del 1988 contro l’Olanda rimarrà nella storia per uno dei gol più spettacolari di sempre. Al 54′, Marco van Basten vede arrivare un traversone dalla sinistra e calcia al volo da posizione impossibile, suggellando il 2-0 per gli Oranje.
  • La vittoria del 2008 contro l’Olanda è ancora considerata uno dei migliori risultati della Russia nella sua storia. Torbinski seppellito dai compagni, il gesto del “silenzio” di Andrey Arshavin dopo il gol e le grida dei commentatori televisivi sono entrati di diritto nella cultura calcistica del paese.
  • Dmitri Kirichenko segna dopo appena 67 secondi nel 2-1 della fase a gironi tra la Russia e la Grecia, che poi vincerà UEFA EURO 2004. Il suo gol rimane uno dei più veloci alla fase finale di EURO.

Statistiche

Maggior numero di presenze alla fase finale
10: Sergei Ignashevish
9: Aleksandr Anyukov
8: Igor Akinfeev, Oleksiy Mykhailychenko, Roman Pavlyuchenko, Yuri Zhirkov

Maggior numero di gol alla fase finale
4: Roman Pavlyuchenko
3: Alan Dzagoev, Valentin Ivanov, Viktor Ponedelnik
2: Andrey Arshavin, Oleh Protasov

Una statistica su tutte: la Russia/CSI ha partecipato sei volte alla fase finale di EURO dopo il crollo dell’Unione Sovietica, ma ha superato la fase a gironi una sola volta.

  • A EURO ’96, la Russia ha subito tre gol contro la Repubblica Ceca, ma avrebbe potuto subirne molti di più e ha comunque strappato un 3-3. Il portiere Stanislav Cherchesov ha infatti visto il pallone colpire tre pali e una traversa. Nessuna squadra è mai stata salvata dai legni più di quattro volte in una gara della fase finale di EURO.
  • Cherchesov, attuale Ct della Russia, ha collezionato otto presenze con l’USSR, due con la CSI e 39 con la Russia.
  • Alan Dzagoev ha segnato tre gol a UEFA EURO 2012 ed è stato capocannoniere del torneo insieme ad altri cinque giocatori.

Ecco le 24 squadre suddivise nei 6 gironi:

Gruppo A
Pos Squadra
A1  Turchia
A2  Italia
A3  Galles
A4  Svizzera
Gruppo B
Pos Squadra
B1  Danimarca
B2  Finlandia
B3  Belgio
B4  Russia
Gruppo C
Pos Squadra
C1  Paesi Bassi
C2  Ucraina
C3  Austria
C4  Macedonia del Nord
Gruppo D
Pos Squadra
D1  Inghilterra
D2  Croazia
D3  Scozia
D4  Rep. Ceca
Gruppo E
Pos Squadra
E1  Spagna
E2  Svezia
E3  Polonia
E4  Slovacchia
Gruppo F
Pos Squadra
F1  Ungheria
F2  Portogallo
F3  Francia
F4  Germania

RED – Gianfranco Vestuto

CLICCA MI PIACE:

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,


Autore Articolo



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in Alto ↑
  • Translator





  • Official Facebook Page

  • Russia News Magazine





  • Выбранный для вас!