Vladimir Putin in viaggio verso gli Emirati Arabi scortato dai caccia russi - Russia News / Новости России

Esteri

Pubblicato il Dicembre 7th, 2023 | Da Redazione Russia News

0

Vladimir Putin in viaggio verso gli Emirati Arabi scortato dai caccia russi

Ad Abu Dhabi si sono tenuti i colloqui tra Vladimir Putin e il Presidente degli Emirati Arabi uniti, Mohammed bin Zayed Al Nahyan.

All’ordine del giorno – lo stato e le prospettive di ulteriore sviluppo della cooperazione tra la Russia e gli Emirati Arabi , ma si sono affrontati anche argomenti di attualità internazionale con una particolare attenzione sulla situazione nel Medio Oriente.

Prima di iniziare le consultazioni a palazzo Qasr al‑Watan, ha avuto luogo la cerimonia ufficiale dell’incontro tra il presidente della Federazione Russa e il suo omologo degli EmiratiArabi Uniti.

Al Mohammed bin Zayed al Nahyan, presidente degli Emirati Arabi uniti ha detto:

  • Vi Saluto, mio caro amico Vladimir Putin, benvenuto negli Emirati Arabi uniti. felice di rivederti.

Innanzitutto vorrei ricordare che le relazioni tra la Federazione Russa e gli Emirati Arabi uniti hanno una valenza storica. Negli ultimi anni i rapporti si sono sviluppati in diversi settori nell’interesse di entrambi i paesi e popoli. Vorrei sottolineare che apprezzo molto il Vostro personale ruolo, efficace nel rafforzamento delle relazioni bilaterali.

E a questo proposito voglio dire che gli Emirati Arabi Unitiil più grande partner commerciale della Russia in Medio Oriente e nella regione del Golfo. Vorrei anche ricordare che gli Emirati Arabi Uniti sono il più grande investitori nell’economia russa, e nell’ultimo anno gli investimenti nel settore non-oil è aumentato del 103 per cento. Vorrei sottolineare che questo è un picco senza precedenti, che indica la particolare natura delle relazioni tra i nostri paesi. Sarò felice di continuare la nostra collaborazione al fine di rafforzare la cooperazione bilaterale in vari settori. Naturalmente, particolare priorità diamo lo sviluppo in settori come l’energia, le infrastrutture, tecnologia e altri settori.

Oltre a questo vorrei ricordare che gli Emirati Arabi Uniti e la Federazione Russa insieme lavorano, collaborano in varie sedi internazionali. Collaboriamo anche, ad esempio, nell’ambito del BRICS e Organizzazione di Shanghai per la Cooperazione, in cui gli Arabi Uniti hanno ottenuto lo status di partner nel dialogo, nel maggio dello scorso anno. Inoltre sviluppato e supportato dialogo strategico tra la Federazione Russa e il Consiglio di cooperazione degli stati Arabi del Golfo.

Questo aiuta a rafforzare le relazioni e la loro espansione in vari settori, attiva lo scambio di opinioni su problemi chiave internazionale e regionale un ordine del giorno, e anche per momenti chiave bilaterale ordine.

Ancora una volta il benvenuto, signor Presidente, negli Emirati Arabi uniti e vi auguro Federazione Russa e il suo popolo il progresso e la prosperità.

Il presidente russo Vladimir Putin ha risposto a sua volta al cordiale saluto del presidente degli EAU:

  • Vostra altezza, cari amici!

Prima di tutto voglio ringraziare per l’invito, per così colorata e calorosa accoglienza.

L’altro giorno gli Emirati Arabi Uniti hanno celebrato 52 anni con una giornata di formazione dello stato.

Voglio congratularmi con questo e voglio ricordare che l’Unione Sovietica era uno dei primi che ha riconosciuto indipendente, il vostro Stato sovrano.

Oggi i nostri rapporti grazie alla Vostra posizione unita sono su un livello senza precedenti. E Noi, siamo in costante contatto, e i nostri colleghi lavorano costantemente con l’altro.

E vero, gli Emirati Arabi Uniti sono il principale partner commerciale della Russia nel mondo arabo. Lo scorso anno il fatturato è aumentato del 67,7 per cento, quest’anno, penso che sarà anche di più. Lo stesso vale per e attività di investimento.

Avanza e la cooperazione industriale, intendo la cooperazione nel campo della creazione di alcune produzioni sul territorio degli Emirati Arabi uniti e Federazione Russa. Implementato una serie di grandi progetti nel settore oil & gas. Abbiamo collaborato e sul progetto «OPEC plus».

E, naturalmente, diamo per scontato il valore umanitario delle nostre relazioniSi sviluppano gli scambi turistici. Lo scorso anno quasi un milione di turisti dalla Russia, 900 mila, hanno visitato gli Emirati Arabi Uniti. Aperta la scuola russa, e siamo grati per la soluzione di un problema di concessione di terreno per la costruzione di una chiesa ortodossa.

Collaboriamo sulla scena internazionale. Gli Emirati Arabi Uniti stanno dando un enorme contributo alla stabilizzazione della situazione nel mondo, essendo un membro non permanente del Consiglio di Sicurezza.

Naturalmente, discuteremo con Voi la situazione in più punti caldi, prima di tutto, naturalmente sul conflitto arabo-palestinese-israeliana . Sicuramente, Vi informerò sulla situazione della crisi ucraina.

Mi fa molto piacere che gli Emirati Arabi Uniti stanno cominciando a lavorare nel sistema BRICS. Nel 2024 Russia presiede a questa organizzazione. E continueremo a contatti e su questa linea. Vi aspettiamo al vertice a Kazan, in Russia nel mese di ottobre del prossimo anno.

In questi giorni negli Emirati arabi uniti si tiene uno dei più significativi forum internazionali sulle tematiche ambientali . Fa i primi risultati dell’attuazione degli accordi di Parigi. Come previsto, questo evento si svolge da Voi al più alto livello, e, sicuramente, sono molte le persone in tutto il mondo, lontano anche dai movimenti ambientalisti, grati a Voi per questo lavoro. La delegazione russa è anche coinvolto in questo lavoro al più alto livello.

E Vi auguriamo il successo. Non ho dubbi che sarà così.

A margine del viaggio del presidente russo, Vladimir Putin negli Emirati Arabi, c’è stato un chiarimento fatto dal portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, sulla scorta dei caccia russsi Su-35 all’aereo presidenziale che accompagnava lo stesso Putin ad Abu Dhabi e Riyadh.

Peskov ha sottolineato che ciò è dovuto al fatto che Putin ha attraversato in volo un’area molto ‘tormentata’ da vari conflitti ed è naturale che siano prese tutte le misure per garantire la sicurezza del capo dello stato russo. “Se gli Emirati Arabi Uniti e l’Arabia Saudita sono paesi stabili, sicuri, i territori circostanti sono sicuramente pieni di pericoli e di imprevedibilità, quindi è del tutto naturale, che siano state adottate tutte le misure per garantire la sicurezza del capo dello stato russo al livello più adeguato alla circostanza“.

RED

I caccia russi scortano l’aereo presidenziale con a bordo Putin in volo verso Abu Dhabi
CLICCA MI PIACE:

Tags: , , , , , , , ,


Autore Articolo



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in Alto ↑
  • Official Facebook Page

  • Russia News Magazine

  • Eurasia News

  • Eurasia News TV

  • RUSSIA NEWS TV

  • Russian Friendly

  • Выбранный для вас!





  • Ristorante italiano a Mosca "Baci & Abbracci"