Peskov: le conseguenze dei proiettili all’uranio impoverito forniti all’Ucraina cadranno anche sulle prossime generazioni - Russia News / Новости России

Conflitti

Pubblicato il Settembre 7th, 2023 | Da Redazione Russia News

0

Peskov: le conseguenze dei proiettili all’uranio impoverito forniti all’Ucraina cadranno anche sulle prossime generazioni

Il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov

Nei giorni scorsi il Pentagono aveva affermato che gli Stati Uniti stavano trasferendo proiettili di uranio impoverito all’Ucraina come parte di un nuovo pacchetto di aiuti militari da 175 milioni di dollari.

Questo non va bene. Tutto ciò fa già parte della storia recente dell’Europa, questi proiettili furono usati in maniera massiccia contro la Jugoslavia. L’uso delle conchiglie (proiettili) ha avuto conseguenze molto, molto tristi, registrate anche dalle organizzazioni internazionali. E l’uso di queste conchiglie ha provocato un aumento galoppante del numero di persone affette da oncologia e altre malattie. Queste conseguenze si faranno sentire anche sulle prossime generazioni di coloro che in qualche modo sono entrati in contatto con le munizioni all’uranio impoverito e si trovavano nelle aree in cui queste armi sono state usate”, ha detto il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov.

Peskov ha anche aggiunto che “questa è una pessima notizia” e che si può prevedere il ripetersi della storia della Jugoslavia anche nei territori ucraini dove verranno utilizzati i proiettili. “Naturalmente, questa responsabilità ricadrà interamente sulla leadership degli Stati Uniti, che hanno preso tale decisione. Tutti dovrebbero esserne consapevoli“.

RED

CLICCA MI PIACE:

Tags: , , , , , , , , , ,


Autore Articolo



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in Alto ↑
  • Official Facebook Page

  • Russia News Magazine

  • Eurasia News

  • Eurasia News TV

  • RUSSIA NEWS TV

  • Russian Friendly

  • Выбранный для вас!





  • Ristorante italiano a Mosca "Baci & Abbracci"