Esteri

Pubblicato il agosto 24th, 2018 | Da Redazione Russia News

0

TRUMP RASSICURA CONTE: GLI USA SOSTERRANNO L’ITALIA

Il Presidente degli Stati UnitiDonald Trump, durante i colloqui avuti con il Premier italiano Giuseppe Conte, circa tre settimane fa, avrebbe offerto all’Italia il sostegno degli Stati Uniti per sostituirsi agli investitori esteri in fuga dai Btp e rifinanziare il debito pubblico italiano. Lo rivela il principale quotidiano nazionale italiano, il “Corriere della Sera” che ha riferito ccome sarebbe stato lo stesso Giuseppe Conte, di ritorno dal vertice con Trump a far sapere ai suoi più stretti collaboratori della proposta del Presidente Trump. L’indiscrezione rivelata dal “Corriere della Sera“, secondo altre agenzie di stampa, come l’AGI, sarebbe inoltre stata confermata da tre alti esponenti istituzionali. Non solo ma anche altri importanti quotidiani e agenzie di stampa internazionali, come la Reuters e il Financial Times, avrebbero confermato l’indiscrezione.

Trump si sarebbe offerto di sostenere il debito pubblico italiano già a partire dal prossimo anno. In effetti con le agenzie di rating, come ad esempio Moody’s, che stanno aspettando il varo della prossima Legge di Bilancio per emettere un giudizio definitivo sul merito creditizio italiano e con gli investitori istituzionali stranieri che, a quanto pare, stanno sbarazzandosi dei Titoli di Stato italiani, in particolare i Btp, all’interno della maggioranza molti sentono la necessità di un prestatore di ultima istanza che prenda il posto della BCE nel momento in cui quest’ultima dovesse interrompere la sua politica di acquisto dei titoli.

Advertisements

Qualche giorno fa un sentore che questo particolare sentimento si era fatto strada nella compagine governativa era emerso nel momento in cui il ministro degli Affari EuropeiPaolo Savona, si era spinto ad auspicare un sostegno al debito pubblico italiano addirittura da parte della Russia di Vladimir Putin. E questo nonostante che l’economia russa sia più piccola di quella italiana di un buon 30% e goda, quindi, anche di minori entrate fiscali. Quindi, tra gli addetti ai lavori, molti si sarebbero domandati come sarebbe stato fattibile un sostegno del genere.

D’altra parte, molto più prosaicamente, nel 2019 il Tesoro italiano avrà la necessità di collocare sul mercato titoli per ben 400 miliardi di euro. Di questi, poi, ben 260 miliardi sarebbero a medio – lungo termine. Di conseguenza, un aiuto in questo momento sarebbe estremamente gradito ed utile. D’altra parte Conte non è sceso nei dettagli nello spiegare in cosa effettivamente consista la proposta del Presidente Trump.

Che una proposta di sostegno da parte degli Stati Uniti sia stata fatta è fuor di dubbio come abbiamo visto.

D’altra parte la sua fattibilità, a quello che sappiamo dell’amministrazione americana, è più incerta. Infatti, come evidenzia anche il “Corriere della Sera“, di per sé gli Stati Uniti non posseggono un loro fondo sovrano né possiedono un potere di coordinamento su fondi e banche del settore privato e, fino ad oggi, non pare che se ne sia mai discusso all’interno del Governo Federale.

La proposta, comunque, sarebbe stata fatta da Trump, secondo quanto afferma il “Corriere”, probabilmente nell’ottica di rompere il fronte dei Paesi europei relativamente alla guerra commerciale che il presidente USA sta minacciando di intraprendere contro la Germania. Inoltre, forte del sostegno americano   il Governo italiano potrebbe  veramente studiare una possibile uscita dall’euro che dovrebbe rivelarsi meno traumatica. Il ” Corriere della Sera” cita le parole di Christopher Wood, analista finanziario, secondo cui Trump sosterrebbe apertamente chi in Italia vuole lasciare la moneta unica.

RED

CLICCA MI PIACE:

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , ,


Autore Articolo



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in Alto ↑
  • Translator






  • Russia News TV

  • Russia News Magazine





  • Выбранный для вас!