Vertice di Teheran: cosa hanno concordato Russia, Iran e Turchia - Russia News / Новости России

cooperazione

Pubblicato il Luglio 20th, 2022 | Da Redazione Russia News

0

Vertice di Teheran: cosa hanno concordato Russia, Iran e Turchia

Russia, Iran e Turchia hanno rilasciato una dichiarazione congiunta dopo il vertice trilaterale del 19 luglio a Teheran, riaffermando il loro impegno per la sovranità e l’integrità territoriale della Siria, mentre esprimono la loro determinazione a continuare a cooperare per risolvere la questione siriana. Il presidente russo Vladimir Putin ha anche tenuto diversi incontri bilaterali a margine del vertice.

Le conversazioni bilaterali, inclusi gli incontri di Putin con il presidente iraniano Ebrahim Raisi e il leader supremo, l’ayatollah Ali Khamenei, hanno avuto un ruolo centrale. La Russia e l’Iran possono ridurre l’impatto delle sanzioni che entrambi stanno affrontando lavorando insieme, ha sottolineato Galina Sorokina, professore del Dipartimento di Economia mondiale e relazioni economiche internazionali presso l’Università statale di management. “Inoltre, importanti riserve di petrolio e gas consentono a Russia e Iran di svolgere un ruolo importante sul mercato energetico sulla base di determinati accordi“, ha aggiunto l’esperto. I colloqui Russia-Iran sono importanti anche in termini di futuro dell’accordo nucleare.

Per quanto riguarda l’incontro di Putin con il leader turco Recep Tayyip Erdogan, l’accento è stato posto sulle esportazioni di grano ucraine. La Turchia può fungere da garante del trasporto sicuro di risorse energetiche e grano, ha osservato Sorokina. Inoltre, Mosca è interessata ad espandere il commercio con Ankara nel campo dei prodotti high-tech e farmaceutici, dell’industria leggera e alimentare, ha aggiunto l’esperto.

Dopo i colloqui bilaterali, i leader dei tre Paesi si sono concentrati sulla questione siriana. Tutte le parti erano interessate al vertice di Teheran poiché i leader devono continuare a confrontare le loro posizioni sulla situazione in Siria, ha detto al giornale russo Izvestia, l’analista politico turco Kerim Has.

La piattaforma trilaterale Mosca-Teheran-Ankara è attiva da cinque anni, producendo alcuni risultati, ha sottolineato la direttrice del Russtrat Institute, Yelena Panina. Ci sono ancora disaccordi tra i paesi sulla questione siriana e sulla situazione nel Nagorno-Karabakh, ma le parti sono destinate a mantenere il dialogo piuttosto che a farsi lezione a vicenda e a scambiarsi ultimatum, ha concluso l’esperto.

RED

CLICCA MI PIACE:

Tags: , , , , , , , , , , , , , , ,


Autore Articolo



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in Alto ↑
  • Translator





  • Official Facebook Page

  • Russia News Magazine

  • Russian Friendly

  • Выбранный для вас!