Cronaca

Pubblicato il marzo 11th, 2018 | Da Redazione Russia News

0

Siberia: trovate 54 mani mozzate su un’isola del fiume Amur, vicino a Khabarovsk, a circa 30 chilometri dal confine Cinese.

 Chabarovsk (Хабáровск –  Khabarovsk ) – Una borsa contenente 54 mani umane è stata trovata su un’isola del fiume Amur in Siberia, in un punto dove gli abitanti del luogo vanno spesso a pescare. La notizia è stata riportata dal “The Siberian Times”, ma è stata ripresa poi anche dal “Daily Mail” e dal “Time”. Il ritrovamento è avvenuto a Khabarovsk, nella parte orientale dalla regione russa. I resti, secondo una prima ipotesi, proverrebbero da un laboratorio di medicina legale e sono stati gettati via impropriamente. Le mani sarebbero state conservate nel laboratorio per poter identificare dalle impronte digitali eventuali assassini, e risolvere in futuro i crimini per i quali al momento non si sono trovati i colpevoli. Altre ipotesi però non mancano e di fatto non sono ancora chiari i motivi dietro a questo strano episodio di cronaca.

C’è infatti chi parla di mercato nero di organi, chi invece, di punizioni che si rifanno a vendette e rituali della mafia cinese o giapponese e chi di un clan di giustizieri che usa questa macabra pratica del taglio delle mani a chi è sorpreso a rubare. Di fatto però, una verità fino ad oggi non c’è. Gli interrogativi sono molti e i dubbi ancora tanti.

Advertisements

RED

CLICCA MI PIACE:

Tags: , , , , , , , , , , ,


Autore Articolo



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in Alto ↑
  • Translator






  • Russia News TV

  • Russia News Magazine





  • Выбранный для вас!