Calcio

Pubblicato il giugno 16th, 2016 | Da admin

0

TUTTO DA RIFARE PER LA RUSSIA AGLI EUROPEI DI FRANCIA 2016

Lilla (Francia) – Si complica maledettamente la corsa della nazionale di calcio russa verso gli ottavi di finale. Dopo il lusinghiero pareggio ottenuto sabato scorso nell’esordio contro Russia-Slovacchia - Hamsik mattatorel’Inghilterra, passo indietro dal punto di vista del gioco al cospetto di una Slovacchia annunciata in difficoltà dopo aver perso all’esordio contro il Galles. L’1-2 con cui si è chiuso il match, è maturato nell’ultimo quarto d’ora di un primo tempo ben giocato ma dove a fare la differenza fra le due formazioni era il talento del centrocampista del Napoli, Marek Hamsik autore di un gol spettacolare. Tardiva la reazione russa, culminata con il gol di Glushakov che serviva solo a ravvivare il finale di gara ma non ad evitare una sconfitta che desta più di un rammarico per com’è maturata.

Le pessime condizioni meteorologiche con piogge abbondanti che potevano allentare pesantemente il terreno di gioco inducevano gli organizzatori a chiudere l’impianto “Pierre Mouray”, e così la struttura che è anche un palazzetto dello sport, assumeva l’insolita sembianza indoor con tanto di luci artificiali accese in pieno giorno.

Advertisements

Super Hamsik, la Slovacchia affonda la Russia 2-1Primo tempo a due facce, con una prima mezz’ora disputata a buoni ritmi dai russi, mentre l’ultima parte era tutta di marca slovacca con due invenzioni di Hamsik che rompevano un equilibrio, altrimenti difficilmente modificabile.

Partiva molto bene la Russia che con combinazioni in velocità metteva sovente in difficoltà la retroguardia slovacca che tirava un vero e proprio sospiro di sollievo quando al 28’ Smalov, ben smarcato da Dzyuba, dai 20 metri faceva partire un bolide che faceva letteralmente la barba al palo. Nel momento in cui gli uomini di Slutsky davano l’impressione di controllare a proprio piacimento l’incontro, arrivava all’improvviso il gol della Slovacchia.

A salire in cattedra era Marek Hamsik, protagonista di alcune giocate da autentico fuoriclasse. Era il 32’ infatti quando una sontuosa apertura del LILLE, FRANCE - JUNE 15: Aleksandr Kokorin and Oleg Shatov of Russia close down Viktor Pecovsky of Slovakia during the UEFA EURO 2016 Group B match between Russia and Slovakia at Stade Pierre-Mauroy on June 15, 2016 in Lille, France. (Photo by Mike Hewitt/Getty Images)centrocampista del Napoli, pescava Weiss che si involava nel cuore dell’area russa. L’ex attaccante del Pescara era bravissimo con una finta a mandare a vuoto Berezutski e Smolnikov, e dopo aver preso la mira, infilava sul secondo palo. Nulla da fare per il fin qui inoperoso Akinfeev.

La Russia accusava il colpo, e sulle ali dell’entusiasmo era ancora Hamsik al 41’ a sfiorare il gol, con un’azione personale culminata con una conclusione dal limite dell’area che però si perdeva di qualche metro oltre la traversa. Erano le prove generali del raddoppio. I danubiani allo scadere della frazione di gioco, trovavano il punto del 2-0 con un’altra straordinaria prodezza di Hamsik che da posizione decentrata, in area russa, faceva partire una conclusione di rara potenza e bellezza che dopo aver baciato il secondo palo, concludeva la propria corsa in rete. Il gol più bello, sino ad ora, visto nella manifestazione continentale.

Il gol di Weiss che sblocca Russia-SlovacchiaSi chiudeva così una prima frazione che premiava forse in maniera eccessiva una Slovacchia che per 30’ ha subito la pressione russa. Ma che ha avuto in un Hamsik in gran spolvero, il vero e proprio ago della bilancia.

Non cambiava il cliché nella ripresa, con la Slovacchia che gestiva il risultato non disdegnando però di ripartire in contropiede come al 54’ quando Mak, ben lanciato da Kucka, faceva partire una conclusione violenta che Afinkeev disinnescava non senza difficoltà in due tempi, rifugiandosi in calcio d’angolo. Replicava due minuti dopo Shatov, con una conclusione che però non impensieriva il portiere slovacco.

Al 66’ era ancora Smolov a mettere in ambasce la retroguardia slovacca, con una conclusione però troppo debole che permetteva a Durica di Slutsky_Leonid_Russiarespingere. Al 75’ Slutsky giocava la carta Shirokov (alla sua 55ma presenza in nazionale) subentrato al deludente Kokhorin. Potente, ma imprecisa la conclusione dalla lunga di distanza di Mamaev (78’). E quando tutto faceva presagire un finale di partita senza storia ed emozioni, arrivava all’improvviso il gol di Glushakov (80’) che rianimava le speranze russe. Bella giocata di Shatov e cross al bacio per l’accorrente Glushakov che con una precisa incornata metteva alle spalle di Kozacik.

russia-e1465921249788La Slovacchia sbandava paurosamente e la Russia premeva con rabbia e determinazione alla disperata ricerca del gol del pareggio. Si giocava ad una sola metà campo, con tanti lanci lunghi e poca lucidità. Il finale di partita era avvincente: all’85’ conclusione dal limite di Glushakov a lato; tre minuti dopo azione personale di Dzyuba che però non trovava il varco giusto all’interno dell’area slovacca. Nei tre minuti di recupero, non accadeva più niente e così Hamsik & C. potevano festeggiare il loro primo storico successo in una fase finale del campionato europeo.

Domani l’altra partita del girone, con il derby tutto “made in Britain” fra Inghilterra e Galles.

F.M.

 



CLICCA MI PIACE:

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,


Autore Articolo



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in Alto ↑
  • Translator







  • Russia News TV

  • Russia News Magazine





  • Выбранный для вас!