Russia News / Новости России

Putin: l’Unione Europea sta andando incontro a conseguenze che sarebbero difficili da invertire

Russia's President Vladimir Putin

La colpevolezza per le conseguenze globali delle sanzioni contro la Russia, compresa la possibile fame in un certo numero di paesi, è da attribuire ai paesi occidentali, che per amore del loro dominio sono pronti a sacrificare il resto del mondo, ha affermato il presidente russo Vladimir Putin in un incontro sui temi economici, giovedì 12 maggio.

Il presidente della Federzione Russa, ha osservato che un certo numero di paesi sta già affrontando le minacce della fame e se le sanzioni contro la Russia continuano, anche l’UE potrebbe incontrare conseguenze che sarebbero difficili da invertire. “La colpa di questo è interamente e completamente delle élite dei paesi occidentali che per preservare il loro dominio globale sono pronte a sacrificare il resto del mondo“, ha affermato il leader russo.

A sua volta, la Russia sta affrontando con sicurezza le sfide esterne, ha aggiunto Putin, grazie sia alla politica macroeconomica responsabile degli ultimi anni sia alle soluzioni sistemiche sul rafforzamento della sovranità economica e della sicurezza tecnologica e alimentare.

Le nostre società di produzione stanno gradualmente riempiendo le nicchie del mercato interno liberate dopo che partner senza scrupoli se ne sono andati, inclusi beni di prima necessità, attrezzature industriali e di servizio, macchine edili e agricole“, ha infine osservato il leader russo.

RED

CLICCA MI PIACE:
Exit mobile version