Industry Report

Pubblicato il marzo 30th, 2018 | Da GruppoBPC International

0

Il mercato dei gioielli in Russia

In uno studio condotto da NeoAnalytics il mercato legale della gioielleria in Russia occupa circa lo 0,8% del fatturato totale del commercio al dettaglio. Nel settore della gioielleria ci sono circa 1.300 imprese e oltre 3.100 imprenditori, con oltre 22.000 negozi specializzati di gioielli, per un totale di circa 150.000 occupati.

Dal 2000 e prima della crisi del 2009 si è verificato un intenso sviluppo del mercato della gioielleria, la crescita annuale del volume di mercato è stata del 25-50%. Ciò è principalmente dovuto a prezzi più elevati per i metalli preziosi, nonché a un aumento dei redditi reali della popolazione. Nel 2010-2013, i tassi di crescita del mercato hanno iniziato a diminuire gradualmente rispetto al periodo precedente ammontando al 12-28%. Nel 2014, il mercato è cresciuto di circa il 10%. Il calo ha toccato il suo punto più basso nel 2015 (-25/30%) a causa del crollo della crescita economica e le fluttuazioni dei prezzi globali delle materie prime. In termini di valore, il mercato nel 2015 ammontava a 3.1 miliardi di euro.

Advertisements

Nel 2016 la situazione è andata a migliorare (2-3%), grazie all’aumento dei prezzi (+50%) e alla fine della crisi economica. Si stima che nel 2018, il volume del mercato potrebbe raggiungere i 3.5 miliardi di euro.

Anche la produzione interna sembra sperimentare dinamiche positive. Secondo stime di esperti, diamanti e metalli preziosi rappresentano l’1% del giacimento di minerali e materie prime in Russia.

La Russia è uno dei maggiori produttori al mondo di metalli preziosi e pietre preziose. Nel 2016 ha conquistato il terzo posto nel mondo per la produzione di oro (252 tonnellate), quarto per l’argento (1571 tonnellate) e al primo posto in diamanti (41,9 mln cts).

Per quanto riguardagli scambi commerciali, oggi la Russia è un paese che importa gioielli e pietre preziose che arrivano dalla Cina, dalla Bielorussia, dalla Tailandia, dall’Italia, dall’Armenia e dal Kazakistan.

Negli ultimi anni la maggiore spesa pro capite per gli articoli di gioielleria è stata registrata nel Distretto Federale Centrale di Mosca, distanziando di poco il distretto dell’Estremo Oriente di Vladivostok, mentre il distretto federale Nordoccidentale di San Pietroburgo si è aggiudicato il terzo posto. L’utilizzo quotidiano di anelli, orecchini, braccialetti e collane soprattutto nella capitale e nelle grandi città, è ormai visto come una forma di accessorio alla propria immagine, non necessariamente abbinato a indumenti di lusso o in occasione di eventi speciali.

Nel complesso, il compratore russo è orientato sulla gioielleria di livello medio e negli ultimi due anni questa tendenza continua a rafforzarsi. La spesa media presso un salone di gioielleria non supera 18-20 mila rubli (circa 300-350 euro).

Il presente articolo è tratto da un’analisi di mercato effettuato da GruppoBPC International (www.gruppobpc.com) durante le sue attività di monitoraggio dei trend di consumo. Potete scaricare l’intero Report dal sito di GruppoBPC International, al seguente link.

Gruppo BPC International

 

CLICCA MI PIACE:

Tags: , , , , , ,


Autore Articolo



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in Alto ↑
  • Translator







  • Russia News TV

  • Russia News Magazine





  • Выбранный для вас!