Cultura

Pubblicato il novembre 12th, 2014 | Da admin

0

La Russia di Cheburashka

Tutti coloro che hanno figli, nipoti, o si trovino per altri motivi ad avere a che fare con il mondo dell’infanzia, conoscono l’attuale passione dei bambini italiani: Masha e Orso. Ma non tutti sanno che la serie animata è di origine russa, che ilcheburashka nome originale è Maša i Medved’ e che si ispira a personaggi del folklore russo.
Per gli studiosi di lingua russa e’ storia nota che le favole e l’animazione russa nascondano un patrimonio infinito di colori, emozioni, personaggi e illustrazioni capace di rapire lettori e spettatori di qualsiasi età.
Nascosto in questo patrimonio si annida Cheburashka. Personaggio nato dalla fervida immaginazione dello scrittore sovietico Eduard Uspensky nel 1966, e portato sullo schermo da Roman Kachanov tra il 1969 e il 1983.

Cheburashka and Gena the CrocodileLa voce e l’immagine di Cheburashka, piccolo animaletto non appartenente a nessuna razza nota agli scienziati, era famosissimo in tutta l’ex Unione Sovietica tanto da essere scelto come mascotte dalla squadra olimpica per la XXVIII Olimpiade di Atene nel 2004. E anche oggi, chi si appresti allo studio del russo, dovrebbe perdersi per qualche tempo nella tenerezza delle vicende di questo esserino, che somiglia ad un orsacchiotto, ha orecchie enormi, occhi grandi e pelo marrone. Spesso è ritratto con un’arancia in mano, perchè, all’inzio delle sue avventure, viene trovato proprio in una cassetta di arance, addormentato, e proveniente probabilmente dalla foresta tropicale.

Advertisements

Il suo stesso nome è un richiamo per gli amanti della lingua russa: quando viene trovato il piccolo animale fa un “capitombolo”, parola espressa dal verbo russo чебурахнуться, Big_Blue_CheburashkaCheburachnut’sja. Ma Cheburashka è qualcosa in più di un film di animazione: è una storia di solitudine e amicizia, di rispetto ed insegnamenti. Insegnerebbe, a molti dei bambini di ora, a ricordare che nulla è scontato, e che, come cantava Gena, il coccodrillo miglior amico del protagonista, “purtroppo il compleanno viene solo una volta l’anno”.
Barbara Cassani

CLICCA MI PIACE:

Tags: , , , ,


Autore Articolo



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in Alto ↑
  • Translator







  • Russia News TV

  • Russia News Magazine





  • Выбранный для вас!