Eventi

Pubblicato il marzo 26th, 2019 | Da Redazione Russia News

0

A IDENTITÀ GOLOSE 2019 S.PELLEGRINO PREMIA FRANCESCO VINCENZI

Il giovane chef a capo della brigata de La Franceschetta di Modena ha ricevuto da Elisabetta Bracci, Marketing Manager Sanpellegrino, il premio Vent’Anni, da sempre attribuito dalla redazione di Identità Golose al più promettente chef under 30.

Milano – S.Pellegrino ribadisce il suo impegno nella promozione dei giovani talenti della gastronomia internazionale in occasione del congresso Identità Golose, che fin dalla sua nascita rappresenta luogo e momento di incontro e scambio tra i principali protagonisti del settore.

Advertisements

Durante la quindicesima edizione del Congresso, S.Pellegrino ha attribuito a Francesco Vincenzi, a capo della brigata de La Franceschetta di Modena, il premio Vent’Anni, il riconoscimento riservato da sempre dalla redazione di Identità Golose allo chef italiano più promettente tra coloro che non hanno ancora compiuto 30 anni.

Emiliano, classe 1992, Francesco è lo chef della Franceschetta. La sua formazione nelle cucine dell’Osteria Francescana gli ha permesso di fare sua la cura per gli ingredienti, assieme alla passione che lo spinge a una costante ricerca. Con la supervisione di Massimo Bottura, segue lo sviluppo di un menù ricco di suggestioni che racconta la cucina emiliana tanto quanto le sue esperienze di viaggio, immediatamente riconoscibili e senza preconcetti, che pongono sempre al centro l’esperienza degli ospiti.

Il premio Vent’anni rappresenta l’impegno di S.Pellegrino verso le future generazioni di chef, impegno che di anno in anno si rinnova nella cornice del congresso Identità Golose e che trova la sua principale manifestazione in S.Pellegrino Young Chef, il progetto internazionale che promuove l’ingresso e l’affermazione dei giovani chef all’interno del panorama gastronomico globale.

Il progetto, che quest’anno giunge alla quarta edizione, ha avuto il merito di costruire, nelle precedenti edizioni, un solido network che ha coinvolto e coinvolge tuttora numerosi chef provenienti da tutto il mondo, rappresentando un’importante occasione di crescita e visibilità professionale per i ragazzi che partecipano alla competizione.

A testimonianza dell’impegno di S.Pellegrino in questo progetto, sono saliti sul palco dell’Auditorium di Identità Golose 2019 Paolo Griffa, Alessandro Rapisarda e Edoardo Fumagalli, i finalisti italiani delle prime tre edizioni, che hanno portato la loro testimonianza: Paolo Griffa è oggi Executive Chef del ristorante Petit Royal del Grand Hotel Royal di Courmayer; Alessandro Rapisarda ha aperto, la scorsa primavera, il suo ristorante Casa Rapisarda a Numana; infine Edoardo Fumagalli è alla guida della cucina della Locanda del Notaio di Pellio Intelvi, una stella Michelin.

RED

CLICCA MI PIACE:

Tags: , , , , , , , , , , , , ,


Autore Articolo



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in Alto ↑
  • Translator







  • Russia News TV

  • Russia News Magazine





  • Выбранный для вас!