Grande successo a Milano per l’Assemblea dei Soci CCIR e del Convegno Pubblico dedicato allo sviluppo delle relazioni economico-commerciali tra Italia e Russia - Russia News / Новости России

C.C.I.R.

Pubblicato il Settembre 24th, 2021 | Da Redazione Russia News

0

Grande successo a Milano per l’Assemblea dei Soci CCIR e del Convegno Pubblico dedicato allo sviluppo delle relazioni economico-commerciali tra Italia e Russia

Lo scorso 21 settembre, a Milano, nella prestigiosa cornice dell’Hotel Principe di Savoia, il mondo del business italiano ha incontrato quello russo in occasione dell’Assemblea Generale dei Soci della Camera di Commercio Italo-Russa (CCIR).

All’evento hanno partecipato un centinaio di rappresentanti di aziende, governi, enti diplomatici ed amministrazioni regionali italiane e russe, nonché di grandi banche e fondi di investimento. Connessi anche numerosi utenti dall’Italia e dalla Russia che hanno potuto presenziare, nonostante la lontananza geografica, in modalità online. Durante i lavori assembleari sono state esaminate le attività camerali svolte nel 2020 e valutate le linee guida per il futuro; sono stati infine ratificati i cambiamenti intercorsi nella composizione del CdA nonché il budget ed il bilancio d’esercizio.

A seguire si è tenuto il Convegno Pubblico “Dall’export alle joint venture: l’importanza della collaborazione tra aziende e regioni italiane e russe”, con tavole rotonde dedicate agli strumenti per l’internazionalizzazione a disposizione delle aziende, alla collaborazione tra le Camere di Commercio e le aziende italiane e russe, nonchè a metallurgia ed automazione tecnologica (uno dei settori di punta dell’interscambio commerciale italo-russo). A fare gli onori di casa Vincenzo Trani, Presidente della Camera di Commercio Italo-Russa, il quale ha introdotto gli interventi di numero ospiti d’eccezione, alcuni dal vivo e altri online.

Tra le personalità istituzionali di grande rilievo sia per parte russa che per parte italiana segnaliamo gli interventi di Manlio di Stefano, Sottosegretario al Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale italiano, Sergey Lavrov, Ministro degli Affari Esteri russo, Pasquale Terracciano, Amb. d’Italia nella Federazione Russa, Sergey Razov, Amb. della Federazione Russa in Italia, Massimiliano Fedriga, Presidente della Regione Autonoma Friuli Venezia GiuliaePresidente della Conferenza delle regioni e delle province autonome, Attilio Fontana, Presidente Regione Lombardia, Anatoly Artamonov, Senatore della Federazione Russa e Rappresentante del Governo della Regione di Kaluga, Matteo Colaninno, Membro della Camera dei Deputati italiana, Giuseppe Castagna, Amministratore Delegato di Banco BPM S.p.A. e Matteo Vizzaccaro della SDA e Università Bocconi.

I relatori hanno fornito una panoramica dettagliata sullo stato attuale delle relazioni istituzionali e commerciali tra i due Paesi e le regioni, intravedendo numerose finestre di collaborazione e fornendo un messaggio di speranza alle aziende italiane e russe che, nonostante il difficile momento storico ed economico attraversato a causa della pandemia da Covid-19, hanno continuato con tenacia e coraggio a scommettere e ad investire sulla cooperazione e hanno mostrato un elevato grado di resilienza e fiducia nelle relazioni con l’altro Paese. È stato inoltre presentato ufficialmente alla platea degli imprenditori presenti in Sala il neo-eletto Rappresentante Commerciale della Federazione Russa in Italia P. Dorokhin, che ha relazionato sui buoni risultati raggiunti dall’interscambio commerciale tra Italia e Russia nell’ultimo anno nonostante la pandemia ed ha tracciato le linee guida di cooperazione per il futuro.

Una tavola rotonda dedicata agli strumenti a disposizione delle aziende ha visto alternarsi sul palco D. Mastromauro, Global Relationship Manager di SACE, C. De Simone, Institutional Relations & Indirect Channels e Responsabile Indirect Channels di Simest S.p.A., A. Minon, Presidente di Finest S.p.A., A. Moskalenkov, Direttore dell’Ufficio Relazioni Internazionali di ASI – Agency for Strategic Initiatives, F. De Rosa, Responsabile Estero e Trade Finance di Banco BPM S.p.A., R. Corciulo, Presidente di IC&Partners S.p.A. e V. Loi, Partner di Studio Legale Pavia e Ansaldo. I rappresentanti hanno illustrato alle aziende presenti in sala di quali risorse possono usufruire gli operatori commerciali italiani e russi che intendono avviare dei progetti di internazionalizzazione e di business congiunti.

A seguire una tavola dedicata alle opportunità di investimento nelle regioni per gli operatori di entrambi i Paesi. Per parte russa hanno partecipato D. Kurochkin, Vice-Presidente della Camera di Commercio e Industria della Federazione Russa, S. Ageev, Presidente della Camera di Commercio e Industria della Repubblica del Tatarstan, A. Goltsov, Presidente della Camera di Commercio e Industria di Lipetsk e I. Razuvaev, Presidente della Camera di Commercio e Industria di Nizhny Novgorod, che hanno illustrato agli imprenditori italiani il potenziale offerto dai propri territori con particolare attenzione alle best-practice di joint venture italo-russe già avviate e le numerose opportunità di localizzazione produttiva in loco (con particolare riferimento alle ZES e ai Parchi Industriali).

Per parte italiana D. Mauriello, Segretario Generale di Assocamerestero, D. Voltattorni, Segretario Generale di Confindustria Lombardia ed A. Gramuglia, Componente della Giunta e Consigliere della Camera di Commercio di Bologna, hanno poi evidenziato i numeri dell’interscambio commerciale tra le proprie regioni e la Russia, le storie di cooperazione di successo ed hanno ribadito la grande apertura delle aziende dei territori da loro rappresentati a tutte le proposte di collaborazione, dall’export agli investimenti produttivi, che arrivano dalla Russia.

Infine è stata data voce alle best practice di aziende associate alla CCIR: di grande effetto le testimonianze di A. Di Naro, Presidente di Adienne S.r.l., azienda italiana che produce il vaccino russo Sputnik; V. Tutukin, Capo del Dipartimento di Logistica e delle pratiche doganali di Helivert, produttore di elicotteri russoda tempo in affari con partner italiani; dell’esponente del mondo bancario M. Paolini, Responsabile Financial Institutions Group di Banco BPM S.p.A. ed infine di S. De Gregorio, Direttore Generale di San Marcо Russia, azienda tra i leader del settore pitture e vernici per l’edilizia professionale che ha avuto esperienze imprenditoriali di successo sul territorio della Federazione.

Tavola rotonda MetalHub Russia Italia – Innovazione industriale e metallurgia

In parallelo alla conferenza si è tenuta, a porte chiuse, una tavola rotonda dedicata al mondo della metallurgia in collaborazione con Art Valley. Tra i partecipanti i proprietari, i top manager ed i rappresentanti di aziende italiane e russe leader del settore tra cui: E. Bodini di Confindustria Brescia, A. Colussi, Presidente di Danieli Russia, A. Sentyurin, Executive Director di Russian Steel Аssociation, A. Asatur, Chairman di Russian Alluminium Association, A. Bazulev, VP International Affairs di Rusal, V. Semenov, CEO di Chermet Bardin, M. Conserva, Presidente di Metef, A. Catalano, VP di Tenova, F. Zanardi, Vice Presidente di Assofond e Presidente di Fonderie Zanardi, M. Bodini, CEO Sideridraulic e M. Mancini Vecchiato di OM. Oggetto di discussione l’andamento del settore metallurgico, le criticità ma soprattutto le prospettive di collaborazione per le aziende italiane e russe sia dal punto di vista dell’export che della delocalizzazione produttiva.

RED

CLICCA MI PIACE:

Tags: , , , , , , , , , , , , , ,


Autore Articolo



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in Alto ↑
  • Translator





  • Official Facebook Page

  • Russia News Magazine





  • Выбранный для вас!