Tech

Pubblicato il luglio 24th, 2017 | Da Redazione

0

Google: Russia al primo posto nella rimozione dei contenuti online

Mosca – Il più famoso ed utilizzato motore di ricerca online fa strategicamente emergere il risultato del Rapporto sulla Trasparenza; resoconto che lui stesso redige, in teoria, per far conoscere al mondo come i vari Governi possano avere accesso ai dati personali di chi utilizza la rete.

In base a questa classifica, la Federazione Russa sarebbe quindi il Paese con il maggior numero di richieste di rimozione dei contenuti su Google.

Advertisements

Secondo Big G, i dati del 2016 assegnerebbero al Cremlino ben 13.200 domande in tal senso, numero che rappresenta il 60% del totale, il 74% delle quali sono state accolte.

In base a quanto riportato, l’85% delle contestazioni riguarda questioni che mettono a rischio la “sicurezza nazionale”, il 5% “critica gli organi di governo”, mentre il 2% è legato ad altre violazioni della Legge.

Interessanti anche i numeri che riguardano l’Italia; dall’inizio della raccolta dei dati dal nostro Paese sarebbero partite 19.426 richieste, soprattutto per casi inerenti diffamazione e violazione della privacy. Le piattaforme oggetto di censura sono quelle principali legate all’azienda fondata da Larry Page e Sergey Brin; oltre allo stesso Google, troviamo infatti Blogger e You Tube.

Queste le parole con cui la ditta californiana commenta i risultati del Rapporto sulla Trasparenza: “I dati fungono da lente su particolari momenti nella storia del Web riguardo a cambiamenti fondamentali relativi alla sicurezza nonché sui i nostri sforzi per essere trasparenti sulle informazioni e su come vengono utilizzate“.  Anche se, a detta dello stesso Google, pur se importante per far conoscere il fenomeno, il rapporto non è comunque esaustivo rispetto alla vastità della censura online.

C’è però da chiedersi quanto siano reali e provabili i dati che sono stati fatti emergere… soprattutto in virtù del fatto che, in alcuni Paesi, questo motore di ricerca non compare affatto, in quanto censurato in toto.

Il gruppo Google fa attualmente parte della holding Alphabet Inc., di cui rappresenta la compagnia principale. Questo nome è inoltre utilizzato come denominazione per la società presso la Borsa di New York.

Eva Bergamo

CLICCA MI PIACE:

Tags: , , , , , , , , , , ,


Autore Articolo



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in Alto ↑
  • Translator







    SeedingUp | Digital Content Marketing

  • Russia News TV

  • Russia News Magazine





  • Выбранный для вас!