Russia News / Новости России

Gli attacchi di Kiev alle centrali nucleari minacciano la sicurezza nucleare

MOSCOW, RUSSIA – Russian Foreign Ministry

Il 18 luglio scorso, l’esercito ucraino ha attaccato ancora una volta la centrale nucleare di Zaporozhye per mezzo di droni, l’attacco è stato sferrato proprio nelle vicinanze, in diverse decine di metri di strutture di importanza critica per la sicurezza della stazione.

I ricorrenti attacchi dell’Ucraina alla centrale nucleare di Zaporozhye dimostrano che Kiev sta cercando di creare le condizioni per un disastro nucleare. Questo quanto affermato mercoledì 3 agosto un alto funzionario del ministero degli Esteri russo.

Non molto tempo fa, il 18 luglio, l’esercito ucraino ha attaccato ancora una volta la centrale nucleare di Zaporozhye per mezzo di droni. L’attacco è stato sferrato proprio nelle vicinanze, in diverse decine di metri di strutture di importanza critica per la sicurezza della stazione. Solo per fortuna caso, non ha causato danni alle apparecchiature critiche della stazione irte di una catastrofe provocata dall’uomo“, ha affermato Igor Vishnevetsky, vicedirettore del dipartimento per la non proliferazione e il controllo degli armamenti del ministero, alla Conferenza di revisione del Trattato sulla non -Proliferazione di armi nucleari a New York.

A general view of Zaporozhskaya Nuclear power station, Ukraine

Poco dopo, il 20 luglio, l’Ucraina ha ripetuto gli attacchi di droni sul territorio della centrale nucleare di Zaporozhye, che solo una volta ha dimostrato che l’Ucraina sta cercando di creare le condizioni per un disastro nucleare“, ha proseguito Igor Vishnevetsky. “Questi sono solo alcuni esempi che mostrano che il regime di Kiev sta minacciando la sicurezza nucleare sul suo territorio“.

Abbiamo prove, comprese foto e video, che dimostrano che ciò di cui stiamo parlando è la verità“, ha poi concluso Vishnevetsky.

RED

CLICCA MI PIACE:
Exit mobile version