Conflitti

Pubblicato il novembre 10th, 2020 | Da Redazione Russia News

0

Elicottero russo abbattuto per errore al confine armeno dalle forze militari azerbaigiane, due le vittime. Le scuse di Baku

Un elicottero russo Mi-24 è stato abbattuto da un sistema missilistico nei cieli dell’Armenia vicino al confine con l’Azerbaigian: lo riferisce il ministero della Difesa russo, citato dalla Tass. Lo stesso ministro ha comunicato che due membri dell’equipaggio sono morti mentre un terzo è rimasto ferito. L’elicottero stava scortando un convoglio di mezzi militari di Mosca presso la base russa in Armenia. L’abbattimento è avvenuto in una zona di confine tra Turchia, Armenia e Iran, comunque al fi fuori da zone di combattimento. Il ministero ha chiarito che l’elicottero è stato “esposto al fuoco da terra da parte di sistemi di difesa aerea portatili. A seguito del colpo del missile l’elicottero ha perso il controllo ed è caduto sul terreno montuoso in territorio armeno”.

Dopo l’incidente le forze azere hanno ammesso la responsabilità dell’ abbattimento che sarebbe avvenuto per errore. Lo fa sapere il ministero degli Esteri dell’Azerbaigian. Baku offre le sue scuse alla Russia ed è pronta a pagare per il danno causato.

Advertisements

L’elicottero stava scortando un convoglio di mezzi militari di Mosca presso la base russa in Armenia. Lo fa sapere il ministero della Difesa. L’esercito, prosegue il ministero, sta stabilendo chi ha aperto il fuoco contro il Mi-24.

L’elicottero è stato abbattuto nello spazio aereo al di fuori della zona di combattimento, ha precisato, citato dalla Tass, il portavoce del ministero della Difesa Igor Konashenkov.

RED

CLICCA MI PIACE:

Tags: , , , , , ,


Autore Articolo



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in Alto ↑
  • Translator







    SeedingUp | Digital Content Marketing

  • Russia News TV

  • Russia News Magazine





  • Выбранный для вас!