Arena Verona

Pubblicato il Settembre 23rd, 2017 | Da Redazione

0

IL CORO DELL’ARENA DI VERONA SUL MONTE BALDO E L’ORCHESTRA DELLA FONDAZIONE AL TEATRO FILARMONICO

Domenica 24 settembre alle ore 14.00 il Coro e il Quintetto di Ottoni dell’Arena di Verona torneranno protagonisti per la dodicesima edizione del concerto Con l’Arena sul Monte Baldo, organizzato dalla Funivia Malcesine-Monte Baldo in collaborazione con Fondazione Arena.

Nella suggestiva cornice del Monte Baldo, che si affaccia sul Lago di Garda, riecheggeranno arie tratte dalle più celebri opere di Bizet, Verdi, Mascagni e Bellini, ma anche brani di Charpentier, Mouret e Scheidt, per un appuntamento ormai tradizionale che richiama a partire dal 2004 un grandissimo numero di veronesi e appassionati.

Per questo concerto il Coro sarà diretto da Andrea Cristofolini e accompagnato al pianoforte da Patrizia Quarta. Il Quintetto di Ottoni è composto dalle trombe dei maestri Angelo Pinciroli e Elena Foroni, dal corno di Paolo Armato, dal trombone di Giancarlo Roberti e dal basso tuba di Giovanni Battista Micheletti, tutti componenti dell’Orchestra areniana. La manifestazione sarà ad ingresso gratuito e si svolgerà in Località Pozza della Stella.

Lunedì 25 settembre invece, alle ore 20.30 l’Orchestra della Fondazione Arena di Verona sarà ospite al Teatro Filarmonico per il sesto appuntamento della tradizionale rassegna cittadina Il Settembre dell’Accademia 2017, giunta alla sua XXVI edizione ed organizzata dall’Accademia Filarmonica di Verona.

Dal podio il maestro francese Julien Masmondet sarà impegnato a dirigere tre noti brani sinfonici: apre il concerto l’esecuzione dell’Adagio per archi op. 11 di Samuel Barber, universalmente conosciuto, oltre che per la bellezza intrinseca della partitura, per l’ampio utilizzo nei contesti più diversi, come quello del mondo cinematografico con la colonna sonora di The Elephant Man e di una delle scene clou del film Premio Oscar Platoon.

Subito dopo l’Orchestra areniana affiancherà il giovane talento coreano Seong-Jin Cho, vincitore nel 2015 del Concorso Pianistico InternazionaleChopin” di Varsavia, solista nel Concerto per pianoforte e orchestra n. 2 in fa minore op. 21 di Fryderyk Chopin.

Dopo l’intervallo conclude la serata la Sinfonia n. 9 in mi minore Op. 95 “Dal Nuovo Mondo”, la più famosa del compositore ceco Antonín Dvořák, nata dal grande interesse dell’autore per le sonorità della tradizione musicale negro-americana e pellerossa filtrate e rielaborate attraverso la sensibilità europea.

Anna Tumanova

CLICCA MI PIACE:

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,


Autore Articolo



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in Alto ↑
  • Translator





  • Official Facebook Page

  • Russia News Magazine




  • Выбранный для вас!