Tennis

Pubblicato il febbraio 1st, 2019 | Da Redazione

0

Coppa Davis 2019: Russia con i titolari per il primo turno contro la Svizzera

Biel (Svizzera) – Dopo un’estate rovente in cui se ne è parlato più fuori che dentro il campo di gioco, la nuova Coppa Davis apre finalmente i battenti. Dopo oltre un secolo di storia (con la prima edizione disputata nel 1900), la competizione mondiale riservata alle nazionali ha subito profondi cambiamenti, tra le proteste degli appassionati che da ogni parte del globo hanno espresso il proprio disappunto per il nuovo regolamento, dettato soprattutto dalla necessità di rendere più appetibile “il prodotto” al pubblico televisivo, favorire la partecipazione dei top player ed attrarre quindi gli investimenti. Ragioni che hanno spinto l’ITF (Federazione Internazionale Tennis) a cedere i diritti della competizione al Gruppo Kosmos, fondato e presieduto dal giocatore spagnolo del Barcellona Gerard Piqué e dal giapponese Hiroschi Mitikani (fondatore e CEO di Rakuten, società specializzata nel commercio elettronico e, tra l’altro, sponsor proprio del Barcellona) per una cifra pari a 3 miliardi di dollari (120 milioni l’anno per 25 anni). La Davis è stata così trasformata in un vero e proprio mondiale, specie nella fase finale, con sfide al meglio delle tre partite (non più cinque, due singolari ed un doppio) e dei tre set (anche in questo caso non più al meglio dei cinque) e, soprattutto, una fase finale con le 18 squadre qualificate da disputarsi in appena una settimana di novembre in Europa (quest’anno a Madrid). Sei nazioni sono già certe della partecipazione alle fasi finali: le quattro semifinaliste dello scorso anno (la Croazia campione in carica, la Francia, gli Stati Uniti e la Spagna) e le due beneficiarie della wild card (Argentina e Gran Bretagna). Le altre dodici si giocheranno il pass nel primo week end di febbraio. Tra queste la Russia.

La Federazione Russa di tennis ha trionfato nella competizione due volte (2002 e 2006). Il primo successo avvenne in seguito ad un’epica rimonta a Parigi, contro la Francia padrona di casa, che, dopo i primi due singolari ed il doppio, si era ritrovata avanti 2 ad 1. Poi la netta vittoria di Marat Safin su Grosjean prima del punto decisivo di Michail Juznyj, capace di recuperare due set di svantaggio set al francese  Paul-Henri Mathieu, regalarono l’insalatiera d’argento a Kafelnikov e compagni. Il secondo ed ultimo successo, quattro anni dopo nella finale di Mosca, fu deciso anche in questo caso al quinto e decisvo match, vinto da Marat Safin.                                                                                                                                                                                               Il primo turno dell’edizione 2019 vedrà la Russia opposta ai padroni di casa della Svizzera che  hanno scelto il cemento della Swiss Tennis Arena di Biel per provare a fronteggiare la squadra capitanata da Shamil Tarpischev. L’allenatore russo, per l’occasione, ha convocato in rosa tutti i migliori che hanno risposto presente all’appello. A sfidare gli elvetici saranno pertanto i 4 top 100 Karen Kachanov e Daniil Medvedev (impegnati nei match di singolare), Evgeny Donskoy ed Andrey Rublev (impegnati nel doppio), oltre alla promessa, appena quattordicenne, Konstantin Zhzhenov.

Advertisements
Biel, Venerdì 01 Febbraio 2019
Henri LAAKSONEN  Vs Daniil MEDVEDEV  
Marc-Andrea HUESLER  Vs Karen KHACHANOV     
Biel, Sabato 02 Febbraio 2019
M.A. HUESLER / H. LAAKSONEN  Vs Evgeny. DONSKOY / Andrey RUBLEV  
Henri LAAKSONEN Vs  Karen KHACHANOV
Marc-Andrea HUESLER  Vs Daniil MEDVEDEV   

 

Stefano Tardi

CLICCA MI PIACE:

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,


Autore Articolo



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in Alto ↑
  • Translator








  • Russia News TV

  • Russia News Magazine





  • Выбранный для вас!