Confronto fra i vertici degli industriali e il governatore Atti..." /> CONFINDUSTRIA E REGIONE, INSIEME PER IL FUTURO DELLA LOMBARDIA - Russia News / Новости России

Confindustria

Pubblicato il luglio 12th, 2019 | Da Redazione Russia News

0

CONFINDUSTRIA E REGIONE, INSIEME PER IL FUTURO DELLA LOMBARDIA

Confronto fra i vertici degli industriali e il governatore Attilio Fontana su Autonomia, infrastrutture e Olimpiadi

Milano – Il Presidente e il Consiglio di presidenza di Confindustria Lombardia hanno incontrato oggi, presso la sede degli industriali lombardi a Milano, il Presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana. Tanti i temi affrontati nel corso dell’incontro, durante il quale gli industriali e il governatore Fontana hanno rafforzato le sinergie già in essere e delineato le priorità per le sfide che attendono la Lombardia, su tutte il confronto sull’Autonomia, le infrastrutture e le Olimpiadi di Milano-Cortina 2026.

Advertisements

Per il Presidente di Confindustria LombardiaMarco Bonometti “l’incontro con il presidente Fontana è stato l’occasione per ‘fare il tagliando alla continua e costante collaborazione tra istituzioni e imprese in Lombardia, un modello vincente, come dimostra anche la recente assegnazione delle Olimpiadi invernali a Milano-Cortina. L’ascolto di Regione Lombardia e la collaborazione sulle sfide che attendono l’industria lombarda è fondamentale per aumentare la competitività dei nostri territori e oggi il sistema industriale lombardo, dopo il confronto con il presidente Fontana su temi strategici come l’Autonomia, le infrastrutture, l’ambiente, la Sanità, la semplificazione, si aspetta ulteriori e concreti passi in avanti in linea con il lavoro svolto fin qui. Confindustria Lombardia vuole dare il proprio contributo affinché la nostra regione continui a rappresentare quell’eccellenza e punto di riferimento per tutto il Paese. Ma, – conclude Bonometti – ciò che è ancor più importante per le imprese è che oggi abbiamo avuto l’ennesima riprova che in Lombardia, a prescindere dalle decisioni e dalle scelte del governo nazionale, si guarda al futuro senza fermarsi”.

E’ stato un momento proficuo – ha evidenziato Fontana – per condividere scelte, consolidare le relazioni e strutturare partnership qualificanti per raggiungere obiettivi comuni. Un metodo – ha aggiunto – che è quello che Regione sta portando Avanti da inizio legislature, basato sul confronto, la condivisione e l’interazione strategica con I vari soggetti portatori di interesse e I corpi intermedi che – come Confindustria – al meglio rappresentano le istanze del tessuto imprenditoriale e ne valorizzano i punti di forza

Nel corso dell’incontro – ha spiegato il Governatoreabbiamo affrontato, in particolare, i temi dell’Autonomia differenziata, strumento per agire sulla competitività e lo sviluppo dell’intero Paese grazie all’effetto ‘traino’ di regioni come la Lombardia, le Olimpiadi invernali 2026, come modello vincente di alleanza fra istituzioni e fra pubblico e private, le priorità infrastrutturali come chiave di volta per rendere la nostra Regione sempre più attrattiva e connessa ai mercati internazionali”. “Grande attenzione – ha concluso – è stata posta sulle novità legislative in tema di rigenerazione urbana, quale passo in Avanti molto significativo nella strategia complessiva di sviluppo sostenibile, la costante attenzione alla semplificazione e il ruolo delle Associazioni di categoria quale trait d’union tra imprese e Pubblica Amministrazione”.

Nel corso dell’incontro di lavoro gli industriali hanno confermato il sostegno al percorso sull’Autonomia, individuata come strumento per agire sulla competitività e lo sviluppo, potenzialmente in grado di sprigionare il potenziale ancora inespresso della Lombardia in termini di capacità di crescita e di competitività in Europa, oltre che di traino per tutto il Paese. L’Autonomia anche come occasione per migliorare la qualità della legislazione e l’efficienza delle amministrazioni pubbliche, dedicando la giusta attenzione alla salvaguardia dei principi di omogeneità legislativa e amministrativa su temi nevralgici per chi fa impresa. Prioritario per Confindustria Lombardia, evitare incrementi della pressione fiscale e puntare sull’applicazione dei costi standard per tutte le amministrazioni.

La sfida delle Olimpiadi Milano-Cortina 2026 per le imprese rappresenta una grande occasione di sviluppo e di marketing territoriale, non solo per i territori direttamente interessati dai giochi ma, come avvenuto per Expo, per tutta l’Italia. Affinché questo grande appuntamento riesca a esprimere tutto il proprio potenziale per gli industriali sarà necessario sviluppare efficaci sinergie tra pubblico e privato, in primis tra le due Regioni coinvolte.

Sulle infrastrutture gli industriali hanno indicato come prioritarie, fra le altre, l’autostrada Pedemontana e l’autostrada Cremona-Mantova.

All’incontro erano presenti: Attilio Fontana, Presidente di Regione Lombardia, Marco Bonometti, Presidente di Confindustria Lombardia, Alessandro Spada, vicepresidente di Assolombarda, Stefano Scaglia, presidente di Confindustria Bergamo, Roberto Zini, vicepresidente AIB, Aram Manoukian, presidente Confindustria Como, Stefano Allegri, vicepresidente AICLorenzo Riva, presidente Confindustria Lecco e Sondrio, Giuseppe Scarpa, presidente Confindustria Altomilanese, Edgardo Bianchi, presidente Confindustria Mantova, Nicola de Cardenas, presidente Confindustria Pavia, Roberto Grassi, presidente UNIVALuca Guffanti, presidente ANCE LombardiaMatteo Dell’Acqua, presidente Giovani Imprenditori Confindustria LombardiaAlvise Biffi, presidente Piccola Industria Confindustria Lombardia.

RED

CLICCA MI PIACE:

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , ,


Autore Articolo



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in Alto ↑
  • Translator








  • Russia News TV

  • Russia News Magazine





  • Выбранный для вас!