Forum

Pubblicato il ottobre 21st, 2017 | Da Redazione

0

Chiuso il X° Forum Economico di Verona: avanti con lo sviluppo della “Grande Eurasia”.

I partecipanti del X° Forum Economico Eurasiatico di Verona, hanno discusso i problemi legati allo sviluppo economico nella Grande Eurasia.

Il 19 e il 20 ottobre 2017 si è tenuto il X Forum Economico Eurasiatico di Verona (Italia). Gli organizzatori dell’evento annuale nel campo del commercio sono stati l’Associazione “Conoscere Eurasia”, la Fondazione “Roskongress” e il Forum economico internazionale di San Pietroburgo (SPIEF).

Il tema chiave del dibattito dell’edizione 2017 del Forum di Verona è stata “la Grande Eurasia come forza motrice nel contesto economico e geopolitico internazionale contemporaneo”.

Hanno preso parte all’evento oltre 1100 delegati provenienti da Russia, Italia, Germania, USA, Grecia, Austria, Svizzera, Corea del Sud, India, Kazakistan, Cina, Bielorussia e altre nazioni. Sono intervenuti durante il Forum 84 relatori: rappresentanti delle autorità governative, di gruppi commerciali, personalità politiche e sociali, diplomatici.

Il dibattito si è concentrato sulle questioni relative a nuovi progetti, modelli di interazione fra governi e collaborazione economica nelle realtà contemporanee, sviluppo di infrastrutture innovative nella Grande Eurasia, collaborazioni nel settore energetico, industriale, tecnologico, nel settore dei trasporti, dell’agricoltura e dell’industria agraria. Sono stati affrontati problemi quali lo sviluppo della situazione geopolitica in Eurasia, così come le prospettive di una collaborazione fra regioni di paesi diversi.

Non sono pienamente soddisfatto di come si stanno sviluppando le nostre relazioni, abbiamo un interesse reciproco e condividiamo la stessa storia, ma la politica ci divide. Esistono in realtà molti elementi, capaci di renderci più vicini, ha dichiarato il presidente della Fondazione per la collaborazione internazionale, primo  ministro italiano (1996—1998, 2006—2008), Romano Prodi. La Russia ha bisogno di noi, ma allo stesso tempo noi ci affidiamo alle risorse russe e a varie tecnologie di provenienza russa. Nonostante la comunione di interessi, abbiamo fatto dei passi indietro”.

Durante il dibattito è stato sottolineato come l’innovazione rappresenti la principale leva per una crescita a lungo termine e per un cambiamento nell’economia globale.

Riteniamo fondamentale accrescere l’importanza del ruolo del settore privato nel campo dell’innovazione. Ciò permetterà di sfruttare al massimo le innovazioni, per rispondere alle esigenze globali”, ha affermato il Presidente dell’Unione russa degli industriali e degli imprenditori Aleksandr Shokhin.

Nel corso del Forum è stata sottolineata l’importanza di stabilire un dialogo fra l’Unione Europea e l’Unione economica eurasiatica in merito a eventuali collaborazioni di carattere politico ed economico.

Le attività economiche europee rappresentano una realtà di grande interesse per una collaborazione con la società commerciale eurasiatica. I rappresentanti dei gruppi commerciali comprendono chiaramente la necessità del dialogo, della ricerca di compromessi e punti di connessione per poter stabilire un’atmosfera di fiducia e dare un nuovo impulso allo sviluppo delle relazioni commerciali ed economiche fra UE e UEE. È giunto il momento di costruire nuovi ponti, non di demolire quelli già esistenti. E proprio in questo, a mio parere, è racchiusa la principale missione del Forum economico eurasiatico di Verona. Invito a proseguire il dibattito in occasione del Forum economico internazionale di San Piteroburgo, che si svolgerà a San Pietroburgo dal 24 al 26 maggio 2018”, ha dichiarato il direttore della Fondazione “Roskongress”, Aleksander Stuglev.

Il presidente dell’Associazione “Concoscere EurasiaAntonio Fallico ha dichiarato: “Nel quadro delle attività del Forum di Verona nel corso degli ultimi anni vorrei sottolineare il ruolo svolto dalla Fondazione “Roskongress” e dal Forum economico internazionale di San Pietroburgo. La nostra collaborazione ha permesso di ampliare le capacità organizzative, ha reso possibile un più elevato livello di competenza e ha arricchito il Forum di nuove idee, per cui rendo ai nostri amici russi tutta la mia gratitudine”.

L’XI edizione del Forum economico eurasiatico si svolgerà a ottobre 2018.

RED



CLICCA MI PIACE:

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,


Autore Articolo



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in Alto ↑
  • Translator






  • Russia News TV

  • Russia News Magazine



  • Выбранный для вас!