Armamenti

Pubblicato il dicembre 31st, 2018 | Da Redazione Russia News

0

Ecco “Avangard”, il nuovo missile ipersonico della Russia in grado di colpire ovunque

Il test per il primo missile al mondo che supera la velocità del suono è andato a buon fine in Russia.

Viaggia a 20 volte la velocità del suono, e neppure gli americani potrebbero difendersi. La nuova arma invenata da Mosca si chiama Avangard ed è stata sviluppata nell’arco di quasi trent’anni. Una volta lanciato, il missile sfrutterebbe le forze aerodinamiche per raggiungere gli strati più elevati dell’atmosfera. L’arma raggiunge una temperatura esterna in volo di duemila gradi.

Advertisements

Il gas ionizzato a causa dell’altissima velocità e temperatura, gli darebbe una specie di invisibilità. Un razzo atomico velocissimo, non intercettabile dal potenziale avversario, in grado di colpire praticamente ovunque che diventerebbe quindi uno strumento d’attacco contro il quale, al momento, nemmeno gli Stati Uniti potrebbero far nulla.

Un eccellente regalo per la nazione in occasione dell’anno nuovo”. Così lo ha definito il presidente Vladimir Putin, commentando il riuscito lancio sperimentale dell’inedito missile intercontinentale al quale ha assistito dal centro di controllo del ministero della Difesa.  Il presidente russo lo ha definito “invincibile”. La Russia avrebbe già testato l’arma due volte con successo, nel 2016. Un terzo tentativo, nell’ottobre 2017, sarebbe invece fallito per il crollo della rampa di lancio.

Perché un paese il cui prodotto interno lordo è inferiore a quello italiano, 1600 miliardi di euro contro 1900 miliardi di euro, con un reddito pro capite tre volte più basso e indici di diseguaglianza tra i più alti nel mondo dovrebbe spendere i suoi soldi pubblici nella corsa agli armamenti? Tra le possibili ipotesi c’è l’obiettivo di acquisire un vantaggio tecnologico in campo balistico rispetto a Stati Uniti e Cina. Inoltre in una fase di tensioni ancora aperte con l’Ucraina, questa mossa rende la Russia un po’ più forte dei suoi vicini. Putin cerca anche di mantenere alto il patriottismo, nonostante i problemi interni alla Russia.

Il sistema missilistico potrebbe essere operativo già l’anno prossimo e venir installato in 31 siti sparsi nel Paese. Ma non è la sola “meraviglia” di cui il presidente aveva parlato a lungo nel marzo scorso, proprio in risposta al cosiddetto scudo americano. Tra queste, un nuovo pesante missile balistico, il Sarmat; un siluro nucleare velocissimo, forse chiamato Poseidon; un missile balistico che può essere lanciato da un Mig modificato, il Kinzhal.

Capodanno, tempo di entusiasmi bellici. Anche il ministero della Difesa, solitamente serio e cupo nelle sue comunicazioni, si è lasciato andare e nel calendario per il 2019 ha fatto ricorso a una sorta di macabro spirito. Nella pagina di gennaio compare un missile nascosto in un bosco. Una scritta dice: “Consegniamo carichi in qualunque parte del mondo”.  Per il mese di dicembre c’è una foto con esplosioni di razzi e colpi di artiglieria ed è accompagnata dalla didascalia: “Giocattoli di Capodanno, candele e petardi”.

Non siamo coinvolti in una corsa agli armamenti, stiamo semplicemente lavorando per la sicurezza degli anni futuri” ha detto Putin.
RED
CLICCA MI PIACE:

Tags: , , , , , , , , , ,


Autore Articolo



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in Alto ↑
  • Translator








  • Russia News TV

  • Russia News Magazine





  • Выбранный для вас!