Il Punto

Pubblicato il settembre 19th, 2017 | Da Redazione

0

Assange: immunità in cambio della prove che la Russia non ha aiutato Trump

Il fondatore di Wikileaks sostiene di poter provare che non ci sono state intromissioni russe nelle intrusioni a danno dei democratici; ingerenze che hanno portato a fughe di notizie e alla produzione e diffusione di documenti scottanti, soprattutto tramite lo stesso sito di Assange.

Secondo i media statunitensi, il mediatore di questo presunto accordo sarebbe un deputato californiano, il russofilo Dana Rohrabacher, che avrebbe preso contatti con la Casa Bianca per tentare di negoziare un accordo tra Assange e Trump; in particolare avrebbe avviato dei colloqui con il Capo di Gabinetto della Casa Bianca, John Kelly, che al momento pare intenzionato a prendere tempo.

Advertisements

Probabile che lo staff del Presidente voglia avere delle certezze riguardo alle promesse dell’informatico, che dovrebbe presentare una serie di prove, presumibilmente un hard disk o qualcosa di analogo.

Va sottolineato il fatto che in realtà negli Stati Uniti non vi sono capi di accusa contro Julian Assange, ma persiste il rischio che, una volta entrato nel territorio, potrebbe vedersi accusare di fatti accaduti nel 2010, quando tramite Wikileaks ha reso pubblici centinaia di documenti riservati, soprattutto in merito al conflitto in Afghanistan, creando attriti a livello diplomatico tra gli Usa e i Paesi alleati.

Al di là dei fatti in sé, ciò che colpisce è una curiosità tutta italiana sull’argomento: l’ANSA, nel riportare la notizia presenta ripetutamente Rohrabacher come appartenente al genere femminile; parla quindi di “deputata” e “congresswoman” probabilmente facendosi ingannare dal nome di battesimo… viene da sorridere, ma se pensiamo all’autorevolezza di cui gode la principale agenzia stampa del nostro Paese, lascia perplessi il fatto che non conosca un deputato storico degli Usa, che tra l’altro dopo l’elezione di Donald Trump era tra i papabili per il posto di Segretario di Stato, assegnato poi a Rex Tillerson.

Eva Bergamo

CLICCA MI PIACE:

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , ,


Autore Articolo



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in Alto ↑
  • Translator







    SeedingUp | Digital Content Marketing

  • Russia News TV

  • Russia News Magazine





  • Выбранный для вас!